mercoledì 21 dicembre 2016

Visso nel Presepe. Il Presepe più bello.



È di un ragazzo di Visso che risiede a Roma, Francesco Carloni, e della sua famiglia il Presepe più bello dell’anno, secondo me, ovviamente. È un presepe domestico, realizzato in polistirolo ricreando con molta esattezza le sembianze di piazza Dei Martiri Vissani. La bellezza sta certamente nella realizzazione ma, soprattutto, sta nel vedere la piazza di questa splendida cittadina, così duramente colpita dal terremoto tanto da spopolarla quasi completamente, piena dei personaggi canonici del Presepe ma non solo: ci sono i pastori, i Re Magi, Gesù Bambino con Giuseppe e Maria, ma anche il pizzaiolo, l’ortolano dei sibillini, l’avventore del Bar Centrale. Sono riprodotte le botteghe con tanto di insegna, la chiesa, i portici illuminati. Una Visso viva, vivace come la ricordiamo e come ci auguriamo torni presto. È questo, in fondo, il regalo di Natale più bello per i Vissani e per tutti noi che amiamo questo posto magico: vederla di nuovo splendida come è sempre stata, vederla tornare la Capitale della Valnerina.

Luca Craia

L'intero album fotogradico è su Facebook 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.