sabato 25 febbraio 2017

Ancora far west a Montegranaro. Danneggiate le scale della chiesa di San Liborio.





Sono gli stessi residenti in zona a denunciare su Facebook l’episodio di teppismo capitato la scorsa notte a San Liborio, dove ignoti, probabilmente i soliti ubriachi o drogati che la notte dominano Montegranaro, se la sono presa con la scalinata della chiesa rompendo dei gradini. Uno dei tanti episodi che capitano di notte, in un paese che non riesce più ad avere pace, nonostante i vertici parlino di diminuzione della criminalità e di situazione sotto controllo grazie all’avvento della videosorveglianza.

Questo ulteriore episodio ci parla, invece, di una Montegranaro diversa da quella che conoscevamo, che si sta trasformando in una periferia urbana dove criminali e teppisti, che poi sono criminali anche loro, hanno campo libero perché nulla si può contro di loro. Non servono pattugliamenti, non servono telecamere, serve un’azione sociale radicale, anche perché, forse, questi teppisti il giorno dopo si trasformano in bravi ragazzi, magari con un po’ di mal di testa dovuto alla sbronza o all’eccesso di sostanze. E la società tollera.
                                      
Luca Craia


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.