sabato 18 marzo 2017

Alleluia! L’ENEL rifà la rete elettrica delle Marche Sud.



C’è voluto il disastro dello scorso gennaio per smuovere l’ENEL e far capire a chi la gestisce che la rete elettrica italiana, in particolare, quella delle province a sud delle Marche, Macerata, Fermo e Ascoli Piceno, ha necessità di essere aggiornata e resa più efficiente. Ricorderete cosa accadde pochi mesi fa, quando centinaia di abitazioni, se non interi paesi, rimasero senza corrente per giorni solo perché aveva fatto tempo brutto, come di solito accade in inverno. In realtà la rete è obsoleta e lo sappiamo tutti: basta che piova e saltano le cabine.
Così arriva questa buona notizia, che aspettavamo da tempo ma, come si dice, meglio tardi che mai. L’investimento complessivo per migliorare efficienza e resilienza delle linee è di circa 20 milioni di Euro e i lavori andranno avanti per il biennio 2017-2018, con la pressochè totale ricostruzione delle line di media tensione, adottando cavi isolati anziché gli attuali cavi nudi che tanti problemi hanno fin qui creato. Un piccolo grande progresso che ci farà pagare le salate bollette elettriche con un po’ meno dolore.
                                      
Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.