martedì 7 marzo 2017

Pecore al pascolo a Montecitorio. La manifestazione degli allevatori terremotati





È in corso l’annunciata manifestazione degli allevatori colpiti dal terremoto in piazza Montecitorio. Centinaia di persone e diversi animali, tra cui alcune pecore che stanno pascolando davanti alla sede della Camera dei Deputati per protestare contro l'immobilismo delle istituzioni nei confronti del settore che è stato duramente colpito dal sisma. Ci sono diversi sindaci dei paesi interessati e il Presidente della Coldiretti, Roberto Moncalvo, che doveva incontrare la Presidente della Camera, Laura Boldrini che, però, ha dovuto annullare l’incontro a causa delle note vicende legate alla sua salute. È comunque previsto un incontro col Presidente Grasso.
Gli allevatori denunciano una situazione disastrosa, con oltre l’85% del bestiame privo di una stalla mentre le tanto sospirate strutture provvisorie che tardano a venire, ma anche gli ingenti danni subiti, sia per la morte di oltre diecimila animali, sia per la perdita del patrimonio immobiliare aziendale ma anche per il dissesto del territorio che vede centinaia di ettari di pascolo e di terreno agricolo franato e inutilizzabile.
Problemi che investono anche i coltivatori diretti, come quelli di Castelluccio, preoccupatissimi per la semina imminente della celebre lenticchia e per la mancanza di viabilità per raggiungere i loro terreni. Una situazione paradossale alla quale si chiede rimedio tramite questa manifestazione che sembra di grande impatto. Ma chissà se riuscirà a smuovere la paralisi di chi ci governa?
                                      
Luca Craia

(foto Coldiretti)

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.