venerdì 3 marzo 2017

Protesta degli allevatori terremotati. Il 7 marzo a Roma con le mucche



Sono esasperati gli allevatori marchigiani colpiti dal terremoto. Tanto esasperati da indire, tramite la Coldiretti, loro rappresentanza sindacale, una manifestazione per il 7 marzo, momento in cui si recheranno a Roma, insieme ai colleghi delle altre aree colpite, per chiedere con forza il sostegno del governo per un’economia fatta di allevamenti di pregio, un’economia che sta morendo a causa del terremoto ma anche a causa di negligenze, superficialità e lentezze burocratiche. È un’economia “che è possibile salvare solo se la ricostruzione andrà di pari passo con la ripresa del lavoro” ma, al momento, non si vedono né ricostruzione né ripresa del lavoro. Sembra che i nostri allevatori intendano recarsi alla manifestazione portandosi il bestiame. E c’è da augurarsi che le bestie facciano il loro dovere, lasciando una cospicua quantità di “ricordini” in piazza Montecitorio, così, come un memento.
                                      
Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.