mercoledì 12 aprile 2017

Processionaria: l’assessore Basso è inadempiente, altro che ringraziamenti.



Capisco l’associazione “Amici di Fido” nell’esprimere la propria soddisfazione per aver ricevuto riscontro da parte dell’Assessore all’Ambiente Roberto Basso alle proprie segnalazioni relative alla presenza di processionaria del pino sul territorio comunale di Montegranaro, non è da tutti ricevere le attenzioni dell'assessore ma, nonostante le lodi del gruppo animalista, va rimarcata l’inadempienza del Comune. 
Infatti il proprietario di piante infestate è obbligato dal decreto 30 ottobre 2007 alla disinfestazione delle stesse e, per proprietario, si intende chiunque, ivi compreso l’ente pubblico. Nel caso, poi, di piante di proprietà privata, chiunque fosse a conoscenza della presenza dell’organismo infestante è obbligato a darne comunicazione al Servizio Fitosanitario Regionale. Nel caso montegranarese il Comune si è mosso con notevole ritardo, non ha fatto trattamenti al proprio patrimonio arboreo se non dietro la segnalazione della suddetta associazione, nulla ha fatto per sollecitare e obbligare i privati a intervenire. In ogni caso, i trattamenti fatti in primavera sono tardivi in quanto questi vanno fatti in autunno e in inverno, intervenendo direttamente sui nidi e non sull’organismo in migrazione. 
 Per questo motivo non ritengo di unirmi alle lodi all’Assessore, anzi, credo che questi sia stato gravemente inadempiente. Ricordo che la processionaria è responsabile della morte di numerosi animali ed è estremamente pericolosa anche per l’uomo.

Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.