lunedì 10 aprile 2017

Quasi pronta la sede delle associazioni



La sede delle associazioni montegranaresi è quasi pronta. Manca la messa a punto dell’impianto elettrico e l’imbiancatura e ci siamo: le associazioni che si riconoscono nel “patto” dell’Ente Presepe avranno una sede comune dove svolgere le attività collettive e individuali. Si tratta di un locale molto ampio in via Carducci, un locale che è stato concesso in comodato d’uso gratuito da Arabella Berdini e che, in questi mesi, è stato ristrutturato grazie al solito lavoro volontario dei Montegranaresi di buona volontà coordinati da Mauro Lucentini, Presidente dell’Ente Presepe e infaticabile organizzatore, e tra breve diventerà il centro operativo di quella bella Montegranaro che si adopera per migliorare se stessa.
Nel locale troveranno spazio prima di tutto l’attrezzatura e i materiali che servono per allestire il presepe che, quest’anno, a causa del terremoto, non è stato organizzato ma che tornerà senz’altro il prossimo Natale. L’Ente Presepe aveva urgente bisogno di uno spazio di tenere al sicuro questi materiali. Era stato chiesto al Comune il locale sottostante l’Ospedale Vecchio, il seminterrato, che sarebbe così diventato un luogo pulsante di vita, di incontro e di scambio culturale. Ma il Comune non ha reputato utile concederlo e quindi ci si è messi alla ricerca di un’alternativa. E l’alternativa, validissima. È stata fornita dalla signora Berdini, con questo bellissimo locale che sarà presto il fulcro della vita associativa montegranarese. Sarebbe stato preferibile che fosse in centro, sia per una questione logistica che, soprattutto, per il valore simbolico. Ma va bene così.
Qui, oltre al magazzino dei materiali per il presepe, ci saranno spazi per incontri, per feste, per eventi. Sarà anche sede logistica per le numerose iniziative comuni, e già lo è stato nel caso della raccolta di scarpe destinate ai terremotati. Sarà un luogo aperto a tutti coloro che vogliono dare e fare, un luogo a disposizione dei Montegranaresi che amano il loro paese. Non sarà ad uso esclusivo delle associazioni che aderiscono all’Ente Presepe ma diventerà spazio di aggregazione per qualunque realtà associativa ne avrà necessità. È così che la Montegranaro migliore lavora.

Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.