mercoledì 12 aprile 2017

Sono più bravo io, pappappero! Beverati e il vizietto di fare opposizione all’opposizione.



Torna a parlare dell’atto di indirizzo votato dalla Giunta riguardo il centro storico, l’assessore competete Giacomo Beverati. Ci torna senza aggiungere nulla di nuovo a quello che già sapevamo, quindi ci torna inutilmente o, forse, per altri scopi diversi dalla volontà di parlare di centro storico. Sì, perché se ancora ci vantiamo di case a un Euro, che sarebbe più corretto nominare al singolare, visto che un solo edificio è stato oggetto di questo tipo di trattativa e, detto per inciso, il cantiere è fermo da mesi, non andiamo troppo lontano. Per il resto attendiamo qualcosa di più concreto a breve, fin qui la minestra è sempre quella.
Allora di che voleva parlare con tanta urgenza l’assessore? A quanto pare doveva levarsi qualche sassolino, evidentemente è stato punto sul vivo nel corso dell’ultima seduta del Consiglio Comunale e ora vuole, in qualche modo, rifarsi fuori dai tempi di intervento istituzionali. E lo fa manifestando chiaramente che il vizietto, in realtà comune a tutti i membri della maggioranza, di fare l’opposizione all’opposizione non passa. Ci ha fatto anche una battuta in Consiglio, l’assessore, su questo difetto atavico suo e dei suoi colleghi, ma continua a praticare il vizio.
Così eccolo qua che attacca l’ex sindaco Gismondi su quello che ha fatto nel corso del suo mandato e giudica scialba quell’amministrazione, come se questo servisse a qualcosa, ad amministrare meglio, come se portasse qualche vantaggio a Montegranaro. Poi toglie il merito dell’elisuperficie di Prada a Ubaldi, che se l’era auto-attribuita, la toglie pure a Gismondi che, in verità, ce l’ha per davvero (ce lo attaccai pure, qualche anno fa e ora mi tocca quasi difenderlo) e, alla fine, lo dà al Commissario Prefettizio, pensa un po’. Accusa l’amministrazione precedente di non aver fatto nulla per il centro storico ma non vede che anche lui, in tre anni, si è comportato quasi peggio. Insomma, tutta una tiritera di mezza pagina di giornale per fare il giochino di chi è più bravo e chi più somaro. Pappapero pappappero. Io, francamente, con questa qualità dello scontro politico, riguardo il futuro di Montegranaro, non sono per niente tranquillo. Non so voi.

Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.