martedì 2 maggio 2017

Aiutiamo L’Albero del Pane di Visso a ripartire.



Mi piace girare ai lettori di questo blog l’appello lanciato dai titolari di un esercizio commerciale di Visso, Fabio e Lina, gente che vuole scommettere sul futuro di Visso nonostante tutto e, per farlo, è pronta a investire denaro ma soprattutto vita in un progetto imprenditoriale che guardi avanti. L’Albero del Pane è un’attività di panetteria e prodotti da forno nata a Visso nel 2005. Un’attività ben avviata che stava crescendo, dove i dipendenti amano lavorare perché, come dice Valentina sostenendo l'appelo dei titolari, si fa parte di una famiglia e di un progetto. Il terremoto ha interrotto questo progetto.
“Eravamo una squadra perfetta” dicono Lina e Fabio,  “tanto lavoro ma anche tante soddisfazioni.  I nostri dolci venivano acquistati da molti ristoranti e b&b della zona, così come il pane. Stava andando bene, la scorsa estate ci sono stati tanti turisti e abbiamo lavorato molto”. Poi il terremoto ha rotto la magia, distruggendo tutto, mandando via la gente, desertificando Visso.
I danni subito da L’Albero del Pane sono ingenti ma non irreparabili. Occorre comprare qualche macchinario nuovo, recuperare i vecchi dal laboratorio inagibile e pericoloso. L’attività però deve proseguire, loro ci credono e vogliono andare avanti, lo vogliono fare a Visso. C’è un modulo provvisorio dove trasferire il punto vendita e il laboratorio ma occorre denaro. Lo avranno, forse, dallo Stato, ma ancora non si sa quanto e quando. Per questo L’Albero del Pane ha aperto una pagina per raccogliere fondi e ripartire. Se volete aiutarli potete cliccare su questo link (CLICCA QUI) e fare la vostra piccola donazione. Credo valga la pena, perchè chi vuole andare avanti senza abbandonare il territorio, lottando contro la desertificazione, va aiutato e sostenuto.

Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.