sabato 13 maggio 2017

Bello ma… con quello che costa, mi aspettavo il parquet



Niente guaine isolanti, niente percorso tattile. Come mai costa così caro?

Bello il nuovo marciapiede di viale Gramsci, davvero. Ma costa caro. E con quello che costa ci si poteva aspettare qualcosa di più. Per fare una battuta, con quei soldi ci poteva uscire un marciapiede di parquet. Ma, a parte gli scherzi, come ho già avuto modo di dire, mi pare strano che, essendosi il progetto fortemente ridimensionato rispetto all’originale, che prevedeva anche il rifacimento di piazza Mazzini, via Conventati e corso Matteotti, una volta rinunciato a questi interventi il costo del progetto non si sia ridotto.
E a ben vedere non è che si stia facendo un lavoro strabiliante. Per esempio mancano le guaine isolanti sotto la pavimentazione, cosa che potrebbe creare, in futuro, infiltrazioni negli edifici confinanti. Manca il percorso tattile per non vedenti. Insomma, il lavoro non è fatto con tutti i crismi, almeno a quanto si vede. E costa parecchio. È bello, per carità, ma mi sarei aspettato una qualità decisamente migliore.

Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.