mercoledì 3 maggio 2017

La strega bianca



Io l’ho sentito il tuo bisbiglio,
strega bianca, polverosa tentatrice,
ho captato il tuo dire, suggerire,
la tua voce sensuale sibilare.

Ho visto uomini ascoltarti
e perdersi
tra le tue braccia calde e omicide,
sulle tue labbra morbide e avvelenate.

Ti ho vista tramutata in spada
Nella vena dell’uomo perduto.
Ti ho vista muoverti sinuosa
nell’aria respirata.

Ti ho guardata stenderti,
polverosa delizia portatrice
di forza e di morte.
Lo so tu cosa puoi,

so cosa cerchi. E ti vedo
farti largo nel mondo
e conquistare l’uomo, sedurlo
e farlo tuo eterno schiavo.

Conosco il tuo gioco meschino
nel labirinto senza uscite.
Ora che di schiavi hai pieno il mondo
Cosa farai, bianca seduttrice?

Ora che i tuoi servi
seminano morte
coi pensieri spenti
dalla tua seduzione

cosa speri di avere?
Quando l’ultimo uomo
libero sarà tuo schiavo
il tuo padrone sarà re.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.