lunedì 22 maggio 2017

Nuovo ospedale a Fermo. Ennesima bufala targata Pd? Comunicato di Gastone Gismondi. Nuovo attacco alla Marcozzi.

Riceviamo e pubblichiamo.

Dopo la posa della prima pietra per la costruzione dell'ospedale di Fermo è tutto bloccato e non si capisce il motivo. Ormai siamo abituati alle bufale e agli spot della giunta regionale che sullo stile del segretario del PD Matteo Renzi preferisce fare annunci elettorali piuttosto che trovare soluzioni concrete per i cittadini marchigiani.
Dopo la firma dell'accordo tra Comune Provincia e Regione ancora non sappiamo quando partiranno i lavori dell’ospedale di Fermo e temo che non si realizzerà mai. Purtroppo i cittadini fermani sono costretti ad emigrare verso altre regioni per fare interventi o curare la propria salute e questo non è giusto perchè non si può attendere troppo.  Mi dispiace che l'assessore Cesetti, il quale si è fatto garante per questo progetto, non ha dato segni di vita riuscendo a scomparire senza dare tempi certi nella realizzazione e senza dimostrare concretamente se ci sono le risorse necessarie per costruire l'ospedale. Mi meraviglia che l’opposizione del Fermano, della coalizione che ha sostenuto Gianmario Spacca a Governatore e quindi mi riferisco alla consigliera Marcozzi, non ha sollecitato e non ha chiesto nulla in merito a questa questione. Cara Marcozzi, so che cerchi di giustificarti scaricando le colpe sugli altri partiti di opposizione ma se io critico il tuo operato è perchè sei stata eletta nella mia stessa coalizione ed avevamo lo stesso candidato governatore, quindi non trovo giusto che la nostra compagine è mal rappresentata da chi come te, insieme al Pd, fa solo proclami ma poi non riesce a trovare soluzioni per il nostro territorio. Non basta solo fare articoli sui giornali e proporre interrogazioni ma bisogna coinvolgere i cittadini e portare proposte utili alla nostra comunità, cosa che purtroppo non stai facendo.

Gastone Gismondi

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.