martedì 9 maggio 2017

Pericolo crollo di Palazzo Francescani. Se ne accorgono dopo otto mesi.



La prima volta che segnalai qualcosa che non quadrava con Palazzo Francescani era il 27 agosto dell’anno scorso (leggi articolo) appena tre giorni dopo la prima scossa che ha fatto tremare, insieme a tutto il centro Italia, anche Montegranaro. Se ne erano resi conto anche i tecnici comunali che osservavano il muro ovest del palazzo con attenzione proprio in quella data. All’interno del palazzo erano evidenti le lesioni nei bagni adiacenti alla sala del Consiglio Comunale. Oggi, a distanza di otto mesi, il Sindaco di Montegranaro, Ediana Mancini, ha emesso un’ordinanza “contingibile e urgente” (sic) e ha disposto lo sgombero delle abitazioni adiacenti di palazzo Marinozzi, nonché di transennare parte di piazza Mazzini, nell’area prospiciente il muro interessato. Non so, al momento, se verranno presi provvedimenti per l’Ufficio Tecnico comunale che occupa locali attigui al muro lesionato.
Ci sono voluti otto lunghi mesi, quindi, per rendersi conto che c’era un pericolo. C’è voluta l’ispezione della squadra AEDES dei Vigili del Fuoco per prendere questa decisione. Nel frattempo la gente è passata a piedi sotto un muro che rischia di crollare, ci ha parcheggiato la macchina. È andata in bagno dentro al palazzo, specie durante le sedute del Consiglio Comunale. Tutto questo per otto lunghi mesi. Eppure che ci fossero problemi era evidente, non serviva attendere il sopralluogo dei Vigili del Fuoco che, essendo impegnatissimi proprio a causa di questi danni diffusi su tutto il territorio, sono arrivati solo il 4 maggio scorso. Non è successo nulla, per fortuna, ma l’Amministrazione Mancini si è presa una bella responsabilità.

Mi pare di leggere della leggerezza in questa vicenda, una leggerezza che non mi lascia per niente tranquillo. Se questa è la premura che chi ci amministra ha nei confronti dei cittadini, credo che dovremo fare molta attenzione in futuro.

Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.