martedì 30 maggio 2017

Terremoto. Nel cratere prezzi alle stelle. Si specula sulla disgrazia.




Ci sono sfollati che si sono adattati a vivere lontano da casa, in strutture ricettive a volte nemmeno attrezzate per lavorare in inverno e, comunque, non paragonabili col comfort di un’abitazione, e ci sono sfollati che hanno cercato di tornare, magari approfittando dei contributi per autonoma sistemazione, in modo di avere un’esistenza dignitosa e meno deprimente, dopo aver subito lo choc del terremoto.
Vi sottopongo lo sfogo di una donna di Camerino, affidato a un post da lei pubblicato nel gruppo Facebook “Terremoto Centro Italia”. Vi invito a leggerlo perché è molto indicativo di quello che sta accadendo nel cratere:
con il terremoto del 26 ottobre, io e la mia famiglia abbiamo perso la casa e tutti i nostri ricordi e i sacrifici di una vita. Sono di Camerino provincia di Macerata, subito dopo il terremoto siamo stati in un centro accoglienza, poi costretti ad andare in albergo lungo la costa in un villaggio turistico, dopo due mesi io e i miei genitori siamo scappati, vivere in quella maniera era veramente umiliante, scaldarci con i fornelli era veramente troppo. Poi grazie ad una mia amica sono riuscita a trovare una casa a Montegranaro provincia di Fermo. Vi sto scrivendo per dirvi a che punto sono arrivati i costi e gli affitti nelle nostre zone. Un appartamento a Castelraimondo non ammobiliato tra le 600/700 € di affitto, scandaloso e vergognoso. Costo di nuove case ancora da costruire € 2500,00 al mq a Camerino. Costruzione di casette in legno zona Camerino in fase di progettazione € 2300,00 al mq (detta dal costruttore prezzo scontato)”.
Non posso sapere se la situazione descritta in questo post sia generale o riferibile solo a casi ben definiti, fatto sta che, mi pare evidente, esistono diversi modi di fare sciacallaggio. Credo che la situazione descritta dalla protagonista di questa storia sia ben al di là di quella che è una normale speculazione commerciale. Ritengo che tra lo sciacallo classico, che approfitta delle disgrazie altrui per intrufolarsi nelle case a rubare, e il comportamento di imprenditori e privati che lievitano i prezzi degli immobili all’interno del cratere approfittando di quanto accaduto, ci sia davvero poca differenza. Sono situazioni che andrebbero controllate, occorrerebbero regole precise per evitarne l’insorgere. Intanto, comunque, come spesso accade, c’è chi si arricchisce sulle disgrazie altrui.

Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.