domenica 4 giugno 2017

Hanno vinto loro

È colpa degli Americani. È colpa dell'Arabia Saudita. Sono i governi di destra. Sono le multinazionali. Bildemberg. Le scie chimiche.
Ci sono un sacco di ipotesi sulle responsabilità del terrorismo internazionale moderno, quello che, ormai, ogni due o tre giorni ammazza qualche cristianuccio così, tanto per. Alcune di queste ipotesi sono farneticanti, altre sono più che plausibili. Ma c'è un fatto oggettivo che è sotto gli occhi di tutti ma non si può nominare: i terroristi sono tutti musulmani.
Hanno vinto loro. Se non siamo capaci, per indottrinamento, tornaconto, ignavia o stupidità, di riconoscere l'oggettività di un dato così macroscopicamente evidente, non possiamo salvarci. Abbiamo un problema con l'Islam. Però non possiamo dirlo. Non possiamo neanche pensarlo pena l'esilio sociale e culturale.  E se non possiamo pensarlo non ci possiamo difendere.
Hanno vinto loro perché siamo inermi. Hanno vinto loro perché ci siamo arresi senza combattere, perché non cerchiamo soluzioni. Hanno vinto perché viviamo nel terrore, non siamo più liberi, e un deficiente che spara un petardo diventa a sua volta un terrorista. La responsabilità è complessa ma alla base c'è il problema che abbiamo con l'islam. Ma non lo possiamo dire.

Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.