lunedì 7 agosto 2017

Il baratto, l’assessore, gli impegni e il tempo che passa.



Ma questo baratto amministrativo, che diavolo è? Ce lo facciamo spiegare da chi lo sa: “dire in cosa consiste il baratto amministrativo significa raccontare che il decreto “Sblocca Italia” ha previsto che la tassazione dei cittadini possa essere barattata attraverso lavori di pubblica utilità. E allora questa possibilità verrà data anche ai nostri concittadini, aderendo a dei progetti di recupero urbano o ancora più semplicemente prendendosi cura dell’area verde vicino casa o dove il nipote va a giocare”. Sono parole dell’assessore Basso Quello alto. Le ha scritte nel giornaletto “Caffè Democratico” organo ufficiale del Pd, pagato coi soldi loro, al contrario di quello che paghiamo noi, “Montegranaro Notizie”, che è la stessa cosa ma non la pagano loro.
Basso Quello Alto dice anche e soprattutto: “Il percorso è iniziato con la collaborazione del gruppo di opposizione del Movimento 5 Stelle, coinvolgendo poi gli altri gruppi consiliari e cercando di ottenere osservazioni anche dai cittadini tramite la pubblicazione on-line, un incontro pubblico ad inizio anno per poi andare all’approvazione nel primo Consiglio Comunale del 2016”.
Sapete quando le diceva queste cose? Nel dicembre 2015. Sapete adesso in che momento siamo? Siamo ad agosto del 2017. E già, sono passati un bel po’ di mesi da allora, e la data di approvazione prevista dal nostro superassessore è stata superata ampiamente, diciamo da almeno un anno e mezzo. Che fine ha fatto, nel frattempo, il baratto amministrativo?
È stato dimenticato. La possibilità per i cittadini di pagare le tasse lavorando, in un periodo estremamente difficile come questo, non è stata reputata interessante, nonostante i proclami, le dichiarazioni e gli impegni. Nel frattempo si fanno lavorare i migranti, gratis, perché il lavoro non vale più niente e ce ne siamo anche accorti. Ma un aiuto ai cittadini in difficoltà come il baratto amministrativo non lo si pensa più nemmeno.
A questo punto sarei davvero curioso di sapere i reali motivi, e se ce li spiegasse lo stesso Basso Quello Alto sarebbe molto ma molto interessante. Attendiamo fiduciosi.

Luca Craia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.